BENVENUTI SU SCUOLAPOIDOMANI
Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Ottobre 2018 - ore 18.34

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

UN PROGETTO (E UN APP) PER PREVENIRE E CONTRASTARE IL CYBERBULLISMO
Si è concluso il progetto : “Il cyberbullismo e il mondo virtuale: ipotesi di prevenzione e contrasto.” Progettato  dalla FIDAPA di Modica, presidente l’ins, Irene Raudino,  a cui hanno partecipato  l’ I.C. “Raffaele Poidomani”, l’ I. C. “Santa Marta – Ciaceri” e “lI. C. G. Rogasi” di Pozzallo .
L’evento ha visto tra i presenti la Presidente del Distretto Sicilia dott.ssa Cettina Corallo, la vice presidente del Distretto Sicilia prof.ssa Maria Ciancitto, le socie della FIDAPA di Modica, un folto pubblico di genitori, docenti e giovani studenti. 
Dopo i saluti istituzionali dell’Assessore ai Servizi Sociali, Rita Floridia, ha preso la parola in maniera egregia, con semplicità e perizia il Prof. Giuseppe Raffa, Pedagogista, Responsabile dell’Ambulatorio Antibullismo dell’Asp di Ragusa e, per il Sud, del CNACY, centro nazionale anti cyberbullismo.
Il cyberbullismo è un fenomeno molto grave che si verifica tramite i media e che riesce a danneggiare le vittime diffondendo ripetutamente nello spazio virtuale immagini, filmati, chat, messaggi diffamatori, minacciosi. Protagonisti principali sono gli adolescenti cui il relatore si rivolge in maniera particolare, senza trascurare la responsabilità dei genitori
Ha preso, quindi, la parola il Dr. Nicodemo Liotti, vice questore Aggiunto della Polizia di Stato, Responsabile del Commissariato di Modica, il quale ha illustrato l’aspetto legale del fenomeno, i rischi che si corrono e, relativamente alle fasce d’età, le conseguenze per il futuro relativamente a determinati tipi di lavoro. Ha ribadito la responsabilità della famiglia, ha auspicato una collaborazione tra famiglia, scuola, istituzioni. Ha invitato i presenti a non aver paura di denunciare, anche in forma anonima. A tal proposito ha comunicato che da pochi giorni si può scaricare l’App YouPol , operativa in tutte le province italiane con la quale si possono segnalare episodi di bullismo o riguardanti lo spaccio di droga.
È seguita la premiazione dei vincitori del concorso abbinato al progetto: Carla Napolitano, Francesca Buonomo, Alice Caccamo, per i disegni, e le terze classi della Ciaceri per un cortometraggio.
Ha concluso la presidente del Distretto Sicilia dott.ssa Cettina Corallo.

Articolo
IRENE RAUDINO
Immagini
MARIA SPADOLA
DANIELA CICERO

 

 

Accesso a Scuolanext


scuolanext
 

>  Famiglie


>  Personale Scolastico


 

 

PNSD

 
 

PON-FESR

 

Amministrazione Trasparente

amministrazione trasparente

 

Statistiche

Visite agli articoli
1062664

Ultimi articoli

Vai all'inizio della pagina